Disturbi Comportamento Alimentare .it

  • Clicca qui per saperne di più
  • Facebook Page: 414632122038959
  • Linked In: pub/international-soc-of-psychology-isp/39/74/169
  • Twitter: Psichepedia
Messaggio
  • "Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per inviare informazioni in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca sui link sottostanti.

    Leggi l'informativa completa

    Leggi la Direttiva Europea

Trattamento dell'Anoressia
Scritto da Dr. Loredana Scalini Mostra tutti gli articoli di questo autore.
Text

TRATTAMENTO dell'ANORESSIA

Riguardo ai trattamenti dell’anoressia mentale ogni tentativo finalizzato a fare ingrassare l’adolescente anoressica, tranne nei casi di un deperimento fisico tale da mettere a rischio la vita della ragazza, è da escludere anche perché ostacola il trattamento a lungo termine.

 

Tra i vari trattamenti oggi adottati vi è quello ambulatoriale, in cui il medico concorda con la paziente nello stabilire un recupero progressivo del peso, una periodica consulenza psicologica individuale e anche con la famiglia. Oppure si può ricorrere al ricovero ospedaliero con una separazione dall’ambiente familiare, che va dall’isolamento quasi totale al semplice soggiorno in clinica, che dura in media dai 3 ai 6 mesi; nell’ospedalizzazione è però necessario non occuparsi soltanto del recupero di peso ma considerare sempre l’importanza di un sostegno psicologico che sveli i meccanismi psicopatologici e relazionali alla base del disturbo. Anche i genitori infatti devono essere coinvolti.

 

La strategia migliore di trattamento dell’anoressia consiste nell’integrazione tra l’uso di psicofarmaci, come ansiolitici, quando necessario e sotto stretto controllo medico, e l’intervento psicologico individuale e familiare.


 
unregistered template Template by Ahadesign Visit the Ahadesign-Forum