Disturbi Comportamento Alimentare .it

  • Clicca qui per saperne di più
  • Facebook Page: 414632122038959
  • Linked In: pub/international-soc-of-psychology-isp/39/74/169
  • Twitter: Psichepedia
Messaggio
  • "Questo sito utilizza cookie propri e di terze parti per inviare informazioni in linea con le tue preferenze. Se continui nella navigazione o clicchi su un elemento della pagina accetti il loro utilizzo. Per maggiori informazioni clicca sui link sottostanti.

    Leggi l'informativa completa

    Leggi la Direttiva Europea

Obesità nel bambino
Scritto da Dott. Alessio Penzo Mostra tutti gli articoli di questo autore.
Text

Obesità nel bambino

 

La diagnosi di obesità viene fatta solo quando il peso dell’individuo supera del 20% del valore normale.

L'obesità colpisce circa il 5% della popolazione scolastica e può insorgere sin dal primo anno di vita; questo disturbo è in progressivo aumento: unbambino italiano su 3 è in sovrappeso, uno su 7 è obeso.

 

A prescindere dal suo inizio, la maggior parte delle famiglie ricorre ad una consultazione solo nel periodo della pubertà.

 

Cause

 

A parte un 1% di obesità dovute ad anomalie organiche, sembra che l’insorgenza sia principalmente dovuta a fattori ambientali, socio-culturali e relazionali: in molte famiglie l’eccesso di peso è visto come segno di buona salute, in altre si trovano abitudini alimentari connotate da eccessi alimentari.

Per quanto riguarda l'ereditarietà, gli studi suggeriscono che vari tra il 60% e il 70% a seconda che sol uno o entrambi i genitori siano obesi.

Nonostante i trattamenti messi in atto solo il 20% circa delle obesità regrediscono, mentre tutte le altre permangono in età adulta.

 Anche se il patrimonio genetico è importante, su esso si inseriscono altri fattori, primo tra tutti le abitudini alimentari e l'irregolarità: il consumo di snack e altri cibi ipercalorici, scarso consumo di verdure. Un ruolo fondamentale ce l'ha anche la sedentarietà e l'assenza di attività fisica.

Tuttavia altrettanto importanti sono gli atteggiamenti familiari: genitori con problemi di peso sono preoccupati del sovrappeso dei figli e tentano di controllare la loro alimentazione, ottenendo effetti contrari.

Inoltre il disturbo da alimentazione incontrollata, che consiste nel mangiare velocemente enormi quantità di cibo, nel bambino può presentarsi già verso i 7-10 anni, e favorire la tendenza all'obesità.

 


 
unregistered template Template by Ahadesign Visit the Ahadesign-Forum